Tinber - Art Gallery Pragelato

A+ R A-

Racchette da neve

Itinerario n° 1: Pragelato, Gran Puy, Pragelato

Luogo di partenza: Pragelato

Accesso in auto: da Pinerolo percorrere la SS 23 fino a raggiungere Pragelato dove si lascia l'auto in prossimità del locale pubblico 'il Baretto'

Il percorso inizia dall'abitato di Pragelato seguendo l'indicazione stradale per la borgata Gran Puy che si trova proprio di fronte il 'Baretto'. Questa prima parte può essere percorsa in auto fino al limitare della pineta, posta alle spalle dei nuovi insediamenti abitativi (circa 250-300 m di strada) e prima di un ponticello. In assenza di neve si può proseguire, sempre in auto, per circa 3 chilometri fino a raggiungere il 4° tornante dove si evidenzia sulla sinistra, una comoda strada forestale che conduce ad un ampio pianoro (circa 2000m di quota) al di sopra del Gran Puy. Per il rientro, si svolta a destra seguendo l'itinerario n° 2 delle 'Ciaspole', scendendo rapidamente fino al Gran Puy, da cui si riprende la carrozzabile che conduce al punto di partenza

percorso01
- Dislivello: 450 m
- Tempo di percorrenza: ore 2
- Difficoltà: facile
- Periodo consigliato: dicembre - marzo

Itinerario n° 2: Pragelato, Gran Puy, Alpe Giarasson, Pragelato

Luogo di partenza: Pragelato

Accesso in auto: : da Pinerolo percorrere la SS 23 fino a giungere a Pragelato dove si lascia l'auto sulla piazza principale.

questo itinerario, un po' più impegnativo, inizia dalla piazzetta del Municipio di Pragelato. Dal centro del paese di Ruà, si svolta a destra in prossimità del vecchio forno, subito dopo, a sinistra si imbocca la mulattiera che conduce al Gran Puy. Qui giunti, imboccare il sentiero n° 2 delle 'Ciaspole' fino a al raggiungimento del vasto pianoro a circa 2000m di quota. Voltare a sinistra per la pista forestale contrassegnata con il n° 1 'Ciaspole' fino ad incontrare e seguire la deviazione che, sulla destra, conduce all'Alpe Giarasson (2124m) raggiungibile con il sentiero n° 2 delle 'Caspole'. Il ritorno si svolge per l'itinerario di salita fino all'incontro con la pista forestale proveniente dal pianoro, attraversarla e proseguire sul sentiero n° 2 fino al Gran Puy. Di qui ripercorrere il sentiero usato per la salita. N.B. chi ritenesse troppo faticoso o impegnativo percorrere l'itinerario complessivo può, a suo piacimento, arrivare fino alla borgata del Gran Puy che offre uno splendido scenario e tornare per la stessa via della salita.

percorso02
- Dislivello: 700 m
- Tempo di percorrenza: ore 3-4
- Difficoltà: facile
- Periodo consigliato: dicembre - aprile


Itinerario n° 3: Pragelato, Fraisse, Pragelato

Luogo di partenza: Pragelato

Accesso in auto: : da Pinerolo percorrere la SS 23 fino a giungere a Pragelato dove si lascia l'auto presso il villaggio Kinka.

il percorso inizia nei pressi del villaggio Kinka e del maneggio e, dopo avere attraversato il torrente Chisone, svolta decisamente a sinistra imboccando la strada che sale sensibilmente in direzione Fraisse. Dopo circa 15 min. si raggiunge un bivio dal quale si dipartono due strade: avviarsi per quella di sinistra e proseguire in discesa superando sulla destra la borgata Souchères Basses. Dopo un lungo pianoro a fondovalle si arriva a Fraisse. Per il ritorno si ripercorre il pianoro di fondovalle fino a poche centinaia di metri da Souchères Basses; seguire l'indicazione '3' che , piegando a destra, sviluppa il percorso attraverso l'abitato di Souchères Basses per poi ricollegarsi 'a monte' con l'itinerario utilizzato per l'andata

percorso03
- Dislivello: 700 m
- Tempo di percorrenza: ore 3
- Difficoltà: facile
- Periodo consigliato: dicembre - aprile


Itinerario n° 3/b: Pragelato, Prà da Mont, Pragelato

Luogo di partenza: Pragelato

Accesso in auto: : da Pinerolo percorrere la SS 23 fino a raggiungere Pragelato dove si lascia l'auto presso il villaggio Kinka.

il percorso inizia nei pressi del villaggio Kinka e del maneggio e, dopo avere attraversato il torrente Chisone, svolta decisamente a sinistra imboccando la strada che sale sensibilmente in direzione Fraisse. Dopo circa 15 minuti si raggiunge un bivio dal quale si dipartono due strade: proseguire a destra in salita percorrendo la bella strada forestale, superare il caratteristico sito dove 'trionfa' una bella sorgente debitamente attrezzata dai 'forestali' e dirigersi verso Prà da Mont (bergerie raggiungibili dopo 45 minuti di cammino) attraverso una bella foresta di larici, al cospetto del monte Albergian. Per il rientro, o si ripercorre l'itinerario di salita, oppure si abbandona questo percorso e si segue il sentiero n° 3 che si sviluppa sulla sinistra del pianoro delle bergerie. Giunti al bivio, quasi al termine della discesa, voltare a destra sempre seguendo l'itinerario n° 3 per raggiungere la località di partenza.

percorso04
- Dislivello: 800 m
- Tempo di percorrenza: ore 3,30/4
- Difficoltà: facile
- Periodo consigliato: dicembre - aprile


Itinerario n° 4: Pragelato, Rif, Allevè, Grange, Pragelato

Luogo di partenza: Pragelato

Accesso in auto: : da Pinerolo percorrere la S.S. 23 fino a Pragelato e parcheggiare l'auto in prossimità del bar 'Il Baretto'.

seguire l'itinerario per il Gran Puy e l'indicazione 'Ciaspole 4' che si trovano di fronte al bar e dirigersi verso la pineta alle spalle delle ultime abitazioni del paese da dove, sulla sinistra, inizia l'itinerario di salita con l'indicazione n° 4. Il percorso si sviluppa dapprima per ampi e ripidi pendii e poi si inoltra in una bella zona boscosa per raggiungere la borgata diruta del Rif. Dall'ultima casa della borgata, dirigersi a sinistra seguendo attentamente le indicazioni '4', che attraverso alcuni pendii piuttosto ripidi conducono alla strada forestale che si trova 'a monte' del Rif. Da qui il percorso si fa pianeggiante ed in discesa fino a raggiungere la bella borgata di Allevè. Dal centro della borgata (fontana), inserirsi leggermente sulla sinistra sul sentiero 'Ciaspole 4' in direzione Grange di Pragelato, dove termina il percorso. Dopo pochi minuti di strada asfaltata si raggiunge il punto di partenza

percorso05

- Dislivello: 450 m
- Tempo di percorrenza: ore 3-4
- Difficoltà: facile
- Periodo consigliato: dicembre - marzo

 

I PERICOLI

Caduta di pietre

Si manifesta soprattutto dove la roccia è friabile e soprattutto in alta montagna, nelle giornate più calde o nelle ore più calde della giornata. E' sempre un fenomeno pericolosissimo, sia che si tratti di sporadiche cadute di piccoli sassi sia nel caso di frane di grandi dimensioni. Per prevenirle: evitare di attraversare i canaloni nelle ore più calde. Non sostare alla base delle pareti.

Valanghe

Consigli: evitare di mettersi in marcia subito dopo una precipitazione con oltre 30 cm di neve fresca, oppure tenersi lontano da pendii potenzialmente valangosi procedendo sulle dorsali anziché nel fondovalle, tenersi alla larga dai pendii che superano i 28° evitando di passare alla loro base o peggio ancora attraversarli diagonalmente.

E' necessario sempre informarsi prima di mettersi in marcia al Tel. n° 011.3185555 e presso l'Ufficio turistico di Pragelato Tel. 0122.78844.

Valutazione pericolo valanghe

  1. pericolo debole locale di valanghe e lastroni: su pendii ripidi, sotto le creste e sottovento
  2. pericolo medio locale di valanghe a lastroni: scegliere gite non impegnative; evitare i pendii di neve accumulata dal vento
  3. pericolo generale di valanghe: evitare tutti i pendii ripidi e il 'fuoripista'
  4. grande pericolo generale di valanghe: non fare gite
  5. situazione catastrofica.

Per maggiori informazioni visita il sito www.comune.pragelato.to.it

artisti

Giuseppe Tecco

Nasce ad Udine nel 1942. Giovaniss...

Giuseppe Tecco

Daniele Fissore

E’ nato nel 1947 a Savigliano (Cune...

Daniele Fissore

Pierflavio Gallina

Pierflavio Gallina è nato a Santo St...

Pierflavio Gallina

eventi

There are no events at this time

 


TINBER - Art Gallery @ Pragelato - Tel. 0122 78461 - via Albergian n. 20 Souchères Hautes – Pragelato (Centro Storico) TO